Arme della Pro Loco Tropea Pro Loco Tropea Unione Nazionale Pro Loco Italiana
linea

Home
Archeologia di Tropea
Arte di Tropea
Biblioteca di Tropea
Charter per Escursioni
Chiese di Tropea
eventi a Tropea
Gastronomia di Tropea
Informazioni utili
Itinerari a Tropea
Link utili
Luoghi di Tropea
Mercati rionali a Tropea e nei dintorni
Miti e leggende di Tropea
Monumenti di Tropea
Musei di Tropea
Palazzi storici di Tropea
Personaggi importanti di Tropea
Vai alla galleria delle immagini più belle
Servizi a Tropea
Storia di Tropea
Tradizioni di Tropea
Utilità

Eventi

I Tri da’ Cruci
Giorno 3 Maggio, via Umberto I, per i Tropeani "u' Burgu", è animata da insolita frenesia. Rulli di tamburi, bandiere, luci, bancarelle, balconi addobbati danno il segno che è giorno di festa. Si commemora l'Invenzione della Santa Croce, giustificata dal fatto che, un tempo, all'inizio di via Umberto I, sorgeva un tempietto con tre Croci. Ma la ricorrenza si è caricata di significati e simboli, di riti pagani e cristiani, che la tradizione ha portato sino ai nostri giorni. Nei secoli passati, in varie epoche e per lunghi periodi, i pirati turchi e saraceni tennero sotto il loro dominio questo territorio. girando per le vie a dorso di cammello e seminando il terrore tra le popolazioni. I Tropeani, in diverse occasioni, riuscirono ad avere la meglio sui turchi, scacciandoli da Tropea e incendiando le loro navi. Al comando del capitano Gaspare Toraldo, ben 1200 nostri concittadini partirono e si distinsero per il loro valore nello stretto di Lepanto il 7 ottobre 1571. I Tropeani, dunque, per celebrare questi avvenimenti, il tre maggio, giorno in cui si festeggia il Trionfo della Santa Croce, preparano sagome di barche, cariche di fuochi d'artificio, le appendono da un lato all'altro della Via Borgo e durante la festa danno loro fuoco, creando un fantasmagorico spettacolo di luci, colori e scoppi. Poi, a fine serata, per schernire l'antico nemico, costruiscono la sagoma di un cammello, imbottito anche questo di fuochi d'artificio e al ritmo frenetico della caricatumbula, i tamburi accompagnano la danza del "camiuzzu i focu" che balla, spara, agonizza. La Pro Loco Tropea, assieme ad un comitato appositamente costituito, si occupa dell'organizzazione dell'evento - che riprende i giochi tipici dei festeggiamenti popolari, come la gara dei sacchi, quelle della pasta abbruscenti o delle pignatte - per rendere la festa "I Tri da' Cruci" sempre più bella.

Torna all'indice






linea
Info. Ass. Turistica
OTTIMIZZATO PER UNA RISOLUZIONE PARI A 1024x768 PIXEL CON Internet Explorer 7. PER VARIARE LE DIMENSIONI DEL TESTO SELEZIONARE DALLA BARRA DEI MENU' LA VOCE "VISUALIZZA" POI SCEGLIERE "DIMENSIONE TESTO" E CLICCARE SULLA DIMENSIONE PIU' ADATTA AL VOSTRO SCHERMO.
Mario Lorenzo (OLP). Webmaster & Design Francesco Barritta (SCN 2006-2007)
© 2006-2007 Pro Loco Tropea
Servizio Civile